Francesca chiede: Sindrome di Siögreen e artrite reumatoide

Dietologo a Cagliari Milano Sinnai Iglesias
Alimentazione e nutrizione a 360°
dietologo nutrizionista a Cagliari Milano Sinnai Iglesias
Vai ai contenuti

Francesca chiede: Sindrome di Siögreen e artrite reumatoide

Pubblicato da Francesca in Forum · 28 Aprile 2021
Tags: Siögreenartritereumatoidegastrite
Gentile Dott. Senette, ho appreso del suo blog da una sua paziente che è stata seguita da lei come nutrizionista specialista in lipedema e linfedema, ma che mi ha riferito di lei come il miglior nutrizionista specializzato nella cura delle più svariate patologie con la sola alimentazione. Le scrivo quindi perché’ da ormai 20 anni sono affetta dalla Sindrome di Siögren e artrite reumatoide. Dopo anni di cure farmacologiche inefficaci, mi ritrovo oggi con l’aggravante di una bruttissima gastrite atrofica. Pensa che il mio sia un caso disperato oppure esiste una dieta mirata garante di benefici? Confidando in una sua risposta le porgo i miei più cordiali saluti e le auguro buon lavoro.
 
 

Dr. Senette risponde:
 
 
Cara Paola, non è sempre il nome della patologia a determinare la prognosi per un paziente, soprattutto quando della vera origine della malattia si sa ben poco!
 
Diceva Ippocrate circa 2500 anni fa che è più importante sapere che tipo di persona abbia una malattia piuttosto che sapere che tipo di malattia abbia una persona»
 
La Sindrome di Siögren è normalmente definita malattia autoimmune mentre la reale sua causa non è stata nemmeno individuata, e lo stesso identico discorso lo si può fare per l’artrite reumatoide. Ogni soggetto è unico e diverso, per cui ogni sindrome è pure diversa una dall’altra e va affrontata con criteri di personalizzazione individuale, l’esatto contrario di ciò che succede normalmente, ed il suo caso non fa eccezione. L’ aggravante della gastrite atrofica in atto significa che si è creata una infiammazione del rivestimento interno, cioè della mucosa interna dello stomaco, con probabile infiammazione estesa pure all’intestino. Il corpo è un tutt’uno e non esiste metodo curativo vincente alternativo a quello che considera il corpo come entità unica. I sintomi come acidità e bruciori di stomaco, reflusso gastrico, difficoltà digestive, alito cattivo, mancanza di appetito, gonfiori addominali, vomito, diarrea, tachicardia e palpitazioni dopo i pasti sono tutti campanelli d’ allarme di un corpo che non funziona bene. Le cause di indigestione e di impaccio gastrico o dispepsia stanno tutte nella assunzione di alimenti inadatti e indigesti per cui una dieta specifica mirata contro le sue patologie non può che essere il primo e unico baluardo della sua salute a patto di affidarsi ad un nutrizionista esperto di Siögren, artrite reumatoide, e gastrite atrofica.


Torna ai contenuti