Giovanna chiede: Dieta specifica per l’asma di mio figlio

Dietologo a Cagliari Milano Sinnai Iglesias
Alimentazione e nutrizione a 360°
dietologo nutrizionista a Cagliari Milano Sinnai Iglesias
Vai ai contenuti

Giovanna chiede: Dieta specifica per l’asma di mio figlio

Pubblicato da Giovanna in Forum · 4 Giugno 2021
Tags: asmacortisonedieta specifica per l’asma
Salve Dottore, mi chiamo Giovanna e le scrivo per quanto riguarda mio figlio di dieci anni. È dal’età di circa cinque anni che ha avuto di notte suo primo attacco di asma con conseguente bronchite e da quel’episodio ogni raffreddore nel periodo autunno invernale si trasformava in asma e quindi in bronchite, e andiamo avanti a forza di cortisone e broncodilatatori. Le ho sentito dire in diverse sue interviste in televisione che la dieta per chi soffre d’ asma e forme allergiche concatenate è fondamentale. Mi può chiarire in quale maniera, in modo che io possa valutare se far seguire una dieta specifica per l’asma a mio figlio?
 
La prego di prendere in considerazione questa mia domanda visto che la situazione sta ormai degenerando e il bambino ha continuo disagio e persino paura di svolgere qualsiasi attività fisica!
 
 
 
 
 

dr. Senette risponde:

 
 
 
Cara Giovanna, il termine asma deriva dal greco asthmaìno=ansimare, respirare corto e con affanno. Parliamo di una condizione cronica caratterizzata da ostruzione bronchiale, da muco, tosse, restrizione del flusso d’aria e mancanza di fiato. La qualità (e densità) del sangue condizionano lo sviluppo di tutte le patologie ma in particolare modo la capacità respiratoria. Le ricordo che il corpo lavora all’ unisono e non come un insieme di organi separati. Esiste solo un modo per rimediare alla situazione di suo figlio e consiste nell’intraprendere una politica di depurazione radicale e sistemica del’organismo, evitando le cause evidenti di ostruzione e di intasamento tossico.
 
D’ altronde vivere con l’asma e coi broncodilatatori, o vivere col respiro corto, non è proprio una passeggiata e come riferisce anche lei finisce per precludere a suo figlio anche altri aspetti della vita determinanti nel cammino verso la salute come l’attività fisica. Le allergie, pur essendo legate ad una predisposizione individuale sono un problema che si manifesta in maniera impattante solo in chi ha il corpo saturo di tossine mentre ben poco fanno sulle persone che hanno uno stile virtuoso. Quindi Giovanna a lei la scelta, la dieta contro l’asma, contro le allergie esiste eccome.
 
Si affidi ad un dietologo- nutrizionista esperto di detossificazione, alimentazione naturale e sana e vedrà che i riscontri positivi per suo figlio non mancheranno.


Torna ai contenuti