Irene chiede: Post abbuffate Natalizie - Blog - Il dr. Senette risponde.

Foto dr. Pietro Senette
Logo dietologo nutrizionista Senette
MENU
menu navigazione
Vai ai contenuti

Irene chiede: Post abbuffate Natalizie

Pubblicato da in Forum ·
Tags: DietaNatale
Gentile  Dr Senette, avrei una domanda che sicuramente pu' interessare tantissime persone in questo periodo,ma in particolare la sottoscritta che ha sicuramente esagerato nel mangiare durante le feste natalizie.
 
Ci conseguenze particolari per il nostro corpo alle abbuffate natalizie? e se si che rimedi consiglia per poter tornare in salute al piu' presto?

Dr. Senette risponde:

 
Cara Irene dopo le feste gli organi più affaticati saranno sicuramente fegato e reni, mentre le conseguenze dirette più frequenti riguardano i parametri del colesterolo e i trigliceridi che potrebbero essere fuori norma. Per riequilibrare lorganismo dovreste consumare cibi ricchi di antiossidanti, depurativi e antinfiammatori. La natura vuole che proprio in questo periodo le  "armi" per ripristinare l' "omeostasi", ovvero la condizione di equilibrio nel nostro corpo non manchino.
 
Si parte dalla barbabietola rossa che aiuta ad eliminare le tossine e migliorare la circolazione sanguigna da consumare cruda  nellinsalata del pranzo o  come estratto lontano dai pasti, alla comune arancia, un vero e proprio concentrato di vitamina C, che contribuisce sia alla purificazione dellorganismo sia al rafforzamento delle difese immunitarie, oppure ancora il
 
Pompelmo che deve la sua peculiarità, tra gli agrumi, per il fatto di contenere provitamina A, C, D, B1, P, rivelandosi oltremodo utile nella dieta dopo Natale per la sua azione anti-colesterolo.  
 
Nella lista di alimenti rinforzanti il nostro apparato immunitario il kiwi è uno di quelli che proprio non deve mancare, ma sono ottime risorse anche le crucifere (broccoli, cavolo, verza, cavolo romano etc) ricche di vitamine, sali minerali, fibre e sostanze antitumorali. In particolare, nella dieta purificante invernale non può mancare il cavolfiore.
 
L' elenco è comunque lunghissimo e a seconda del caso l' alleato giusto puo' essere il carciofo che favorisce la diuresi, depura fegato e cistifellea  e abbassa inoltre livelli di colesterolo “cattivo”, magari intervallato da insalate di finocchi crudi.
 
In questo periodo per ridimensionare lo stimolo della fame stravolto dai ritmi festivi possono essere inoltìre d' aiuto anche tisane e decotti come quello con la radice di pungitopo, per stimolare la diuresi  o la tisana allortica, per depurare il fegato, le vie biliari e i reni.
Saluti, Dr. Senette


comments powered by Disqus
Torna ai contenuti