OBESITA' E SOVRAPPESO

Foto dr. Pietro Senette
Logo dietologo nutrizionista Senette
MENU
menu navigazione
Vai ai contenuti

OBESITA' E SOVRAPPESO

OBESITA' E SOVRAPPESO
L’Obesità è una condizione caratterizzata da una presenza eccessiva di tessuto adiposo rispetto alla massa magra in base ai limiti ritenuti normali per
età, sesso e statura.
Si può osservare un trend in aumento delle persone obese in tutto il mondo.
I dati sono allarmanti!
In Europa il 50% della popolazione è in sovrappeso, il 20-30% è obesa (Dati OMS:
Organizzazione Mondiale della Sanità).
Ma qual’è la causa dell’obesità?
Nella maggioranza dei soggetti l’aumento di peso è conseguenza di uno squilibrio nel bilancio energetico.
Si verifica quando le calorie introdotte attraverso l’alimentazione (introito calorico) sono superiori a quelle utilizzate (spesa energetica: principalmente metabolismo basale + esercizio fisico).
Bilancio energetico: introito calorico = spesa energetica totale
L’obesità non dipende solo dal bilancio energetico ma è anche legata a squilibri ormonali e stress.
Quando parlare di obesità?
Attualmente per definire l’obesità si utilizza il BMI ovvero l’Indice di Massa Corporea
  • Sottopeso :<18,5 Basso (rischio di altri problemi clinici)
  • Normopeso:18,5 – 24,9 Nessuno
  • Sovrappeso: 25,0 – 29,9 Aumentato
  • Obesità lieve: 30,0 – 34,9 Elevato
  • Obesità moderata: 35,0 – 39,9 Molto elevato
  • Obesità grave: >40,0 Estremamente elevato
Si parla di obesità quando il BMI > 30.
Il valore del BMI non deve essere preso come assoluto in quanto ha dei limiti soprattutto per gli sportivi: tiene conto infatti del peso corporeo che,
come sappiamo, non è composto solo da massa grassa, ma anche da muscolo e acqua, per cui la valutazione dello stato nutrizionale di un
paziente ha necessariamente bisogno di un professionista.
A seconda della sede di prevalente localizzazione del grasso corporeo, l’obesità presenta una distribuzione androide o ginoide.
L’obesità androide (nota anche come obesità centrale, obesità viscerale, obesità a “mela”) tipica dei maschi, è associata a una distribuzione del tessuto adiposo maggiormente concentrata nelle regioni toracica e addominale. Si tratta di un grasso molto pericoloso,può infiltrare organi interni alterandone il funzionamento e facilitando l’insorgenza di iperinsulinismo/insulinoresistenza (diabete di tipo II) emalattie cardiovascolari (ipertensione, dislipidemie, infarto ecc.).
L’obesità ginoide (nota anche come obesità periferica, obesità sottocutanea, obesità a “pera”), tipica delle donne, è caratterizzata da una distribuzione del tessuto adiposo più concentrata nella metà inferiore dell’addome, nei glutei e nelle zone femorali. Si tratta essenzialmente di grasso sottocutaneo.La distribuzione del grasso, ed in particolare la circonferenza vita, sono elementi fondamentali nell’inquadramento clinico dell’obesità. Una circonferenza vita superiore a 102 centimetri nell’uomo e a 88 centimetri nella donna costituisce un fattore di rischio per le malattie cardiovascolari.
Rischio di malattia elevato (obesità androide)
Uomo
Circonferenza vita > 102 cm
Donna
Circonferenza vita > 88 cm
COMPLICANZA DA SOVRAPPESO ED OBESITA'
Trattamento dell’obesità e del sovrappeso
La dieta per l’obesità è un regime alimentare finalizzato alla riduzione del grasso corporeo quindi alla prevenzione di tutte le complicanze mostrate in seguito. Si tratta di un piano dietetico strettamente personalizzato,poichè strettamente personali possono essere le cause che l' hanno provocato,e, quindi meritevoli di protocolli mirati personali.
La dieta per l’obesità deve risultare inoltre EDUCATIVA, ciò significa che al termine della terapia, il soggetto arriva da solo a gestire la propria alimentazione. Si tratta di una dieta ipocalorica (risulta infatti necessario ridurre le calorie quotidianamente introdotte dal soggetto). Deve essere inoltre equilibrata in partenza o resa equilibrata tramite integrazioni sia in termini di macronutrienti (glucidi, protidi, lipidi) che micronutrienti(vitamine e minerali).Avra' un ruolo importante ma non sovente di primo acchito, l' esercizio di un po’ di attività motoria.
In sintesi, il regime dietetico contro l’obesità si basa su:
Perdita di peso
  • Ripristino dei parametri metabolici
  • Riduzione del rischio cardiovascolare
  • Mantenimento dei risultati raggiunti
  • Educazione alimentare
Compila i campi sottostanti e prenota la tua visita con il Dr. Senette in pochi click. Il mio staff ti risponderà entro 24 h.





Torna ai contenuti