Blog - Il dr. Senette risponde.

Dietologo a Cagliari Milano Sinnai Iglesias
Alimentazione e nutrizione a 360°
Canale Youtube del dr. Senette
Segui il dr. Senette su Facebook
dietologo nutrizionista a Cagliari Milano Sinnai Iglesias
Segui il dr. Senette su Facebook
Canale Youtube del dr. Senette
Vai ai contenuti

Salvo chiede: Gonfiore addominale e dermatiti, c'è un nesso?

Pubblicato da in Forum · 27 Gennaio 2018
Tags: dermatitigonfiore addominaledieta
Gentile Dr.Senette,
circa due anni fa mi capitò già di svegliarmi un mattino con un edema labiale, e degli eczemi sulle mani, attribuibili a dermatite da contatto. In seguito ho continuato ad avere dei disturbi similari, con labbra screpolate, fessurate, pruriginose.
Sono stato dal dermatologo che mi ha indicato di assumere un antistaminico e applicare delle creme alcune cortisoniche altre naturali. Purtroppo a parte una iniziale attenuazione dei sintomi, il problema si è esacerbato e ho deciso cosi’ di farmi visitare da un allergologo che mi ha suggerito una serie di test allergici dai quali sono risultato allergico alla polvere, le muffe, il pelo degli animali, i pollini delle graminacee e della parietaria e al nickel.
Siccome ho notato che all’ incirca dallo stesso periodo ho uno strano senso di gonfiore addominale e qualsiasi cosa mangi mi diventa indigesta, le volevo chiedere se secondo lei esiste un qualche collegamento tra la mia dieta e i miei disturbi che le scrivo.
La ringrazio anticipatamente.
Salvo

Caro Salvo ,

cure mediche basate su creme emollienti ed idratanti, antistaminici orali per contrastare il prurito, immuno-soppressori come il cortisone seppure per uso topico non sono sicuramente la strada per la guarigione dai tuoi disturbi.
Credo pure che il tuo vero problema non sia affatto nel liberarsi della dermatite, che è un meccanismo automatico di difesa al pari della febbre, ma nel ripristinare uno stato di equilibrio corporeo che nel tuo caso evidentemente manca da un po’ di tempo. I sintomi di una dermatite da contatto sono esacerbati tra l’ altro da particolari allergeni , non mi stupisce quindi che il suo corpo in questo momento risulti molto reattivo a polvere, pollini e nickel. Una corretta dieta giornaliera impostata con basse proteine ed alimenti facilmente digeribili come frutta e ortaggi, unitamente all’ aumento delle ore
di vita all ‘aperto con esposizione alla luce solare diretta,con buoni tempi di
recupero e riposo dalla routine quotidiana non possono che essere l’ unica ricetta vincente per uscire da questi tuoi disturbi.

Saluti,

dr. Pietro Senette


comments powered by Disqus
Torna ai contenuti